Allerta 2 in Liguria, ma non a Genova: scuole chiuse nel Tigullio

La Protezione Civile ha modificato lo stato di allerta in buona parte della regione innalzandolo ad allerta 2, ma non nel Comune di Genova. Scuole chiuse in diversi comuni del levante e disagi per il vento in città

Allerta 2 in tutta la Liguria, ma non a Genova. La Protezione Civile ha modificato lo stato di allerta su tutta la Regione innalzandolo ad allerta 2 nella zone di Ponente che comprendono le province di Imperia e Savona dalle 17 di oggi fino alla mezzanotte di domani e nei bacini di Levante fino alla Spezia dalle 21 di oggi a mezzanotte di domani. Resta, aggiornato alle ore 14.30, l'allerta 1 a Genova e Savona.

Sulla base della nuova situazione meteorologica è stato diramato lo stato di Allerta 2 nei bacini che comprendono le province di Imperia e Savona fino a Noli compreso, le Valli Bormida e Stura, dalle 17 di oggi fino alla mezzanotte di domani.

Stato di allerta 2 anche nei bacini liguri di Levante che comprendono il Tigullio, la Val Fontanabuona e tutto il Levante Ligure fino alla Spezia, comprese le Valli Magra e Vara dalle 21 di oggi alla mezzanotte di domani.

Resta confermato lo stato di Allerta 1 invece  nei bacini liguri con i capoluoghi Genova e Savona, Val Trebbia, Aveto fino alla mezzanotte di domani, dunque scuole aperte.

Aggiornamento ore 21.40: piogge deboli/moderate sul territorio cittadino. Ancora presenti allagamenti stradali nella zona del Centro (Foce). Chiuso il sottopasso di Brin.

Ore 21: il temporale sta interessando la Val Bisagno e il Levante. Piove forte anche a Rapallo.

Ore 20.40: allagamenti stradali nella zona di Voltri (via Ovada) Pra' (via Sapello, via Ratto) e Pegli (via Opisso) e nella zona di Sestri (via Merano). Il temporale si sposta in direzione levante e sta interessando la Val Polcevera.

Ore 16.10: nelle ultime due ore, i temporali sono avanzati rapidamente verso levante raggiungendo il savonese. Sul territorio comunale genovese non si osservano ancora significativi fenomeni anche se nelle prossime ore sono possibili precipitazioni a carattere temporalesco a partire dai municipi di ponente. Il vento meridionale è andato ulteriormente intensificandosi con raffica massima giornaliera di 86.9 km/h, stazione meteo di Crevari (rete civica di monitoraggio).

DISAGI A GENOVA Primi disagi per il vento forte a Genova. A causa delle raffiche di scirocco con punte anche a settanta all'ora durante la mattina sono stati una ventina gli interventi dei vigili del fuoco da Rapallo a Voltri per alberi e pali pericolanti e caduta di intonaci. Momenti di paura in via Paolo della Cella ad Oregina sulle alture cittadine per un ponteggio pericolante che minacciava di cadere. Sul posto sono intervenuti pompieri e vigili urbani. La strada è stata chiusa al traffico per permettere le operazioni di messa in sicurezza. Non si registrano feriti.

Disagi anche in porto e al Vte dove l'attività lavorativa è condizionata dalle forti raffiche di vento. Regolare, invece, il traffico aereo dall'aeroporto Cristoforo Colombo e il transito in autostrada.

SCUOLE Domani, qualora non venga modificata l'allerta, scuole aperte a Genova. Diverso il discorso per il Tigullio, dove i comuni stanno valutando la chiusura. Al momento scuole chiuse a: Chiavari, Lavagna, Rapallo, Santa Margherita e Sestri Levante. In Fontanabuona invece scuole chiuse a Moconesi e Leivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • È febbraio ma sembra primavera: a Genova si fa il bagno in mare

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento