Pestaggio a Sottoripa, il terzo aggressore si costituisce

La polizia sabato sera aveva arrestato due dei tre uomini che avevano malmenato un barista, il terzo si è presentato spontaneamente in questura ed è stato denunciato a piede libero

Si è presentato spontaneamente in questura uno dei tre uomini autori del pestaggio sabato sera all'interno di un bar in zona Sottoripa e per questo è stato denunciato a piede libero, mentre gi altri due giovani che si erano resi protagonisti della rissa erano stati arrestati dai poliziotti intervenuti sul posto. 

Secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine gli agenti erano dovuti intervenire all'interno di un bar del centro storico per sedare una rissa violenta con tre giovani di origine ecuadoriana che stavano malmenando un dipendente del locale di 18 anni e origine afgana, alla base del litigio un contenziosi sul mancato pagamento di alcune birre. A dare l'allarme il titolare del bar.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tre gli aggressori, di età compresa tra i 23 e i 33 anni, sorpresi dai poliziotti interveuti sul posto a picchiare con un bastone e una bottiglia il barista disteso a terra, gli agenti hanno bloccato due uomini mentre un terzo è riuscito a fuggire e hanno poi accompagnato la vittima del pestaggio all'ospedale dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di 7 giorni. I due aggressori sono stati arrestati con l’accusa di lesioni personali aggravate in concorso, il terzo uomo coinvolto dopo essere fuggito è però tornato sui propri passi presentandosi spontaneamente in questura dove è stato denunciato a piede libero per i medesimi reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Primo tempo sta per finire, prepariamoci al secondo»

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Tragedia sul lungomare di Arenzano, malore fatale mentre fa jogging

Torna su
GenovaToday è in caricamento