Aggressione al banchetto della Lega a Molassana, quattro denunciati

I fatti risalgono allo scorso 3 febbraio, quando un gruppetto di persone, alcune con il volto coperto, hanno insultato gli attivisti

Immagini di repertorio

Sono stati identificati e denunciati i quattro uomini che la mattina dello scorso 3 febbraio hanno assalito il banchetto della Lega in largo Boccardo, a Molassana, dove alcuni attivisti del Carroccio stavano raggoliendo firme a sostegno del ministro degli Interni, Matteo Salvini. 

Stando a quanto riferito ai poliziotti intervenuti sul posto, alcune persone, due delle quali con il volto coperto da un passamontagna e con in mano tre grossi sacchi di iuta con all’esterno il simbolo dell’euro (in riferimento ai 49 milioni "scomparsi" della Lega) si sono avvicinate al banchetto urlando contro gli attivisti, insultandoli e svuotando sul banchetto i sacchi, contenenti foglie e rami. Poi hanno preso la bandiera e l'hanno gettata nel Bisagno.

Le indagini sono state condotto dalla Digos della Questura di Genova, che ha effettuato una serie di accertamenti partendo dalle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona: nei filmati si riconoscono, poco prima dell’aggressione, alcuni ragazzi, tra cui due donne, mentre parlano tra loro in via Molassana. Partendo da qui gli investigatori sono riusciti a ricostruire quanto accaduto e a identificare gli autori del “blitz”, denunciati per violenza privata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento