Adotta un cane. Il veterinario lo paga il Comune

La proposta è stata presentata martedì 12 febbraio durante il consiglio comunale dall'assessore Matteo Campora

Spese veterinarie gratis per un anno, in cambio di un'adozione al canile. È la proposta presentata durante il consiglio comunale di martedì 12 febbraio, dall'assessore alle politiche per il benessere degli animali.

Matteo Campora lo ha annunciato in risposta a un'interrogazione di Fabio Ceraudo; il pentastellato ha chiesto ragguagli circa l'assegnazione della gestione del canile Monte Contessa, i debiti dell'Associazione Una, attualmente al direttivo, e i lavori eseguiti all'interno del ricovero per animali di via Rollino.

Alla fine del suo intervento l'assessore ha dichiarato: «Stiamo lavorando per incentivare le adozioni, pensando a degli aiuti, quali il pagamento delle spese veterinarie nel primo anno di adozione dell’animale».

Al Monte Contessa sono attualmente ospitati un centinaio di cani che, secondo una recente relazione dell'Asl, in seguito al blitz notturno dell'assessore Alberto Campanella all'interno del canile, godono di buona salute.

Un provvedimento questo che andrebbe ad aggiungersi a una serie di iniziative a tutela degli amici a quattro zampe e delle "tasche" dei loro padroni. Proprio l'11 dicembre scorso il consiglio regionale ha approvato un ordine del giorno all'unanimità che impegna la giunta “ad attivarsi affinché anche in Liguria possa essere avviato un progetto che preveda l’istituzione di un’assistenza veterinaria di base gratuita per la cura di animali di affezione i cui proprietari rientrino in una fascia socio-economica debole”.

Un aiuto concreto per i padroni considerato che un cane costa - secondo recenti stime - almeno 200 euro all'anno per vaccini e profilassi e 500 per l’alimentazione mentre per un gatto le spese si avvicinano a 250 euro fra alimentazione, farmaci e servizi veterinari.

Tornando al canile comunale, Matteo Campora, in merito al debito accumulato dagli attuali gestori, in sala rossa ha risposto che: «Nella commissione consiliare di ieri (lunedì 11 febbraio, ndr) abbiamo iniziato la disamina delle problematiche relative alla situazione del canile di Monte Contessa. Abbiamo provveduto a saldare la nostra situazione debitoria emettendo quattro bonifici tra gennaio e febbraio, dopo l’assestamento di bilancio».

Il comune ha fatto realizzare una nuova pavimentazione antisdrucciolo e ha richiesto una migliore coibentazione oltre che all'isolamento del gattile. Nel rifugio sono stati anche stata installati una nuova rete di riscaldamento con pannelli radianti in ogni gabbia, un nuovo impianto antincendio e sono state eseguite modifiche all’impianto elettrico esistente; restano da ripristinare l’impianto solare termico e l’impianto di videosorveglianza.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • «Ti ricordi di me?», poi spara all'ex moglie e la uccide. Caccia all'uomo

Torna su
GenovaToday è in caricamento