Morte di Adele, restano in carcere il fidanzato e l'amico

Il gip ha convalidato gli arresti effettuati dalla Squadra Mobile sabato mattina, poche ore dopo la morte della 16enne di Chiavari

Restano in carcere Sergio Bernardin, 21 anni, e Gabriele Rigotti, 19, rispettivamente fidanzato e amico di Adele De Vincenzi, la 16enne di Chiavari morta nella notte tra venerdì e sabato dopo avere assunto una dose di Mdma.

I due giovani, arrestati sabato mattina, sono stati condotti in mattinata davanti al giudice per le indagini preliminari, che ha convalidato gli arresti e respinto la richiesta dei domiciliari presentata dagli avvocati. Sempre in mattinata è stato conferito al medico legale l'incarico per effettaure l'autopsia sul corpo della 16enne.

Le accuse, per Bernardin e Rigotti, sono di spaccio aggravato per la cessione a minori e morte in conseguenza di altro reato: sarebbero stati loro a dare ad Adele il cristallo di metanfetamina che l’avrebbe uccisa poche ore dopo, facendola collassare in strada mentre camminava con il resto del gruppo (presente anche un'altra 16enne, fidanzata di Ridotti) verso il centro storico.

Sul registro degli indagati sono finiti anche il 17enne di Busalla da cui il gruppetto avrebbe acquistato la droga, e un 21enne di origini ecuadoriane, anche lui residente a Busalla, altro pusher della zona. 

Gli sforzi della Squadra Mobile del dirigente Marco Calì, a oggi, sono tutti focalizzati sull’individuare chi stia alimentando il giro di spaccio della valle Scrivia, nei mesi scorsi finita nel mirino delle forze dell’ordine proprio per diversi arresti di piccoli - e giovanissimi - spacciatori. 

La famiglia di Adele, intanto, aspetta il via libera dalla Procura per poter finalmente organizzare i funerali: il padre e il fratello nei giorni scorsi hanno chiesto silenzio, pregando affinché venisse rispettato il loro dolore e la loro privacy, in attesa di risposte più precise su cosa sia accaduto esattamente nel corso di quel maledetto venerdì notte. Nei giorni scorsi le famiglie di Bernardin, originaria di Uscio, e di Rigotti, residente a Sestri Levante, hanno espresso profondo cordoglio per quanto accaduto e solidarietà al papà e al fratello di Adele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • Operatori Socio Sanitari, ecco il bando per il "maxi concorso"

Torna su
GenovaToday è in caricamento