Ponte Morandi: lunedì al via la demolizione delle case di via Porro. Le modifiche alla circolazione

Dalle ore 8 di lunedì e fino a cessate esigenze è istituito il divieto di transito veicolare e pedonale in via Fillak

Nel cantiere lato est del Morandi la demolizione delle pile 10 e 11 prosegue, concentrandosi su ciò che a oggi si può fare senza ricorrere all'esplosivo. Nel frattempo, lunedì prenderanno il via le operazioni di demolizione delle case di va Porro, iniziando con tutta probabilità dal civico 10. Ad abbattere i palazzi saranno speciali escavatori con pinze idrauliche, mentre per contenere le polveri, saranno azionati appositi nebulizzatori. Gli appartamenti interessati, nelle scorse settimane, sono stati tutti svuotati e bonificati, e ora sono pronti per la demolizione.

Niente rimarrà di quelle case abbandonate dallo scorso 14 agosto - giorno del crollo del ponte Morandi - in cui sono custoditi pezzi di vita e di memoria delle persone che vi hanno abitato. Gli sfollati sono rientrati più volte nelle case per riprendere i loro effetti, ma certamente vedere i muri della propria casa crollare sarà un ulteriore colpo al cuore.

Al fine di eseguire queste operazioni, fondamentali per procedere poi alla demolizione della pila 10 del viadotto, dalle ore 8 di lunedì 3 giugno e fino a cessate esigenze è temporaneamente istituito il divieto di transito veicolare e pedonale in via Walter Fillak, nel tratto compreso tra lo stipite a monte del civico 3 di via Porro e via Campi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre lunedì, dalle 6, riaprirà al traffico corso Perrone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
GenovaToday è in caricamento