Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

L'uomo, un cittadino francese di 43 anni, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per stabilizzare la colonna. È precipitato all'altezza del San Pietro

Si trova ancora ricoverato all’ospedale San Martino il cittadino francese che lunedì pomeriggio è precipitato da un viadotto sull'A26 dopo avere scavalcato il guardrail per appartarsi e fare pipì.

L’incidente è avvenuto sul viadotto San Pietro, all’altezza di Masone, sulla carreggiata sud. Stando a quanto ricostruito dalla polizia Stradale, l’uomo, 43 anni, non si sarebbe reso conto di essere su un viadotto, sospeso nel vuoto, e avrebbe scavalcato il guardrail convinto di restare sull’asfalto  precipitando invece per diverse decine di metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamente portato in ospedale, è stato sottoposto a una tac che ha portato alla luce lesioni alla colonna vertebrale e ai polmoni. Ricoverato in stretta osservazione, i medici lo hanno sottoposto a un delicato intervento chirurgico per stabilizzare la colonna: le sue condizioni sono molto gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento