Come tenere la lavatrice pulita: tutti i consigli per un bucato profumato

La cura della lavatrice è fondamentale per avere un bucato pulito e profumato: non serve un grande impegno, ma piccoli accorgimenti

Detersivo e ammorbidente non sono solo gli unici fattori che possono fare la differenza quando si cerca un bucato pulito e profumato: molto dipende anche dal livello di pulizia della lavatrice.

Se il cestello e i vari componenti sono sporchi, i germi e i batteri al suo interno si depositano sui tessuti e provocano un cattivo odore. Occorre dunque agire su due punti: lavare periodicamente la lavatrice, ed eliminare alcune cattive abitudini.

Le cattive abitudini da eliminare

Sicuramente tra i cattivi esempi da non seguire c'è quello di chi pulisce la lavatrice troppo poco spesso. L'operazione dovrebbe essere eseguita almeno una volta al mese, in modo da avere un bucato impeccabile, consumi minori, e una maggior durata di vita della lavatrice.

Inoltre, a quanti di noi è capitato di avviare la lavatrice e alla fine del ciclo di lavaggio abbiamo lasciato i vestiti al suo interno con l’oblò chiuso? La cattiva abitudine contribuisce alla proliferazione dei batteri e alla formazione di muffa che con il tempo potrebbe depositarsi sui vestiti.

Ora andiamo a vedere come pulire la lavatrice in 4 semplici mosse che corrispondono alle 4 parti fondamentali dell'elettrodomestico:

Come pulire il cestello

Il cestello è la parte della lavatrice in cui il calcare può depositarsi a seguito dei continui lavaggi. Per pulirlo e disinfettarlo, vi basta fare una volta al mese una lavatrice a vuoto, ad alte temperature, versando un bicchiere di aceto bianco nel cestello e nella vaschetta del detersivo. Oltre a rimuovere il calcare, il prodotto naturale elimina il cattivo odore. Se la lavatrice è particolarmente sporca, potete aggiungere anche del bicarbonato e lasciare l’oblò aperto alla fine di ogni ciclo di lavaggio, per permettere al cestello di asciugarsi.

Come pulire la guarnizione

Questa è la parte della lavatrice in cui è più facile possa formarsi la muffa, perchè l’acqua tende a ristagnare nelle pieghe. Per prevenirne la formazione è bene asciugarla dopo ogni bucato. Per una pulizia più approfondita, potete creare un composto cremoso a base di bicarbonato e limone, da passare sulle parti interessate con l’aiuto di una spazzola piccola, in grado di entrare in ogni fessura. Una volta eliminata la muffa, non dovete far altro che pulire con un panno umido e asciugare.

Come pulire il filtro

Il filtro ha bisogno di meno manutenzione, si può provvedere alla sua pulizia anche una volta l’anno. Quando si smonta il filtro meglio chiudere l’acqua e posizionare una bacinella sotto, perchè una volta aperto tende a fuoriuscire acqua e sporco residuo. Se particolarmente sporco, potete lasciarlo in ammollo per alcune ore all’interno di una soluzione di acqua e aceto. Trascorso il tempo, potete rimuovere gli ultimi residui passando il composto di bicarbonato e limone su tutta la superficie e sciacquandolo con acqua corrente.

Come eliminare il cattivo odore

Per eliminare i cattivi odori, potete creare una miscela con acqua e aceto o limone. Con l’aiuto di uno spruzzino diffondete il liquido nel cestello, o nella vaschetta e con una spugnetta rimuovete l’eccesso. Se volete avere un risultato ottimale, come detto in precedenza potete far fare alla lavatrice un lavaggio a vuoto a 90° mettendo all’interno della vaschetta il bicarbonato e il limone.

Prodotti per pulire la lavatrice a Genova, dove trovarli

Esistono in commercio diversi prodotti per pulire la lavatrice, ecco qualche idea su dove comprarli:

Ipersoap Genova - diversi punti vendita in tutta la città, qui la mappa.

Acqua & Sapone - diversi punti vendita in tutta la città, qui l'elenco.

Tigotà - diversi punti vendita in tutta la città, qui l'elenco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Termosifoni: come pulirli e farli funzionare in maniera efficiente

  • Proteggere le piante in inverno: realizzare una serra fai da te

  • Natale: tutti i consigli per decorare l'appartamento con stile

Torna su
GenovaToday è in caricamento