Plogging, la nuova moda è correre raccogliendo rifiuti: dove praticarlo a Genova

Lo sport sposa l'ecologia in questa nuova disciplina nata in Svezia ma che si sta diffondendo rapidamente

Coniugare fitness ed ecologia? È possibile - ora anche a Genova - con il "plogging", disciplina che fa bene al corpo e all'ambiente.

Cos'è il plogging?

Si tratta di un'attività sportiva nata in Svezia, che consiste nel raccogliere rifiuti mentre si corre. Insomma, un modo piacevole per svolgere un'attività che, altrimenti, potrebbe risultare noiosa. Si aiuta l'ambiente e nel frattempo si fa sport, si socializza e ci si diverte.

Il termine è un neologismo, ed è la combinazione tra la parola svedese "plocka upp" ("raccogliere", chi conosce l'inglese non avrà difficoltà a tradurla vista la somiglianza con "pick up") e il termine "jogging" che tutti conosciamo bene.

Una disciplina che fa bene all'ambiente

Il plogging ha iniziato a diffondersi di recente, spinto dalla crescente preoccupazione a livello globale e dalla sensibilizzazione sui temi ambientali: inquinamento, rifiuti, buone pratiche da mettere in atto sono infatti parole chiave ormai note, molto diffuse anche grazie ai Fridays For Future lanciati dalla giovanissima attivista Greta Thunberg, svedese pure lei.

Dove e quando praticarlo a Genova

A Genova domenica 28 aprile arriva il primo Plogging del Levante, a Nervi. 

I percorsi da definire avranno diversi livelli di difficoltà e coinvolgeranno anche le aree limitrofe, spingendosi a levante a ponente, per spronare alla partecipazione anche chi non è di Nervi. Insomma, una buona occasione per fare jogging tenendo pulita la città.

Potrebbe interessarti

  • Sanità, nasce l'elenco regionale degli operatori socio sanitari

  • Digitalizzazione del sistema sanitario: il workshop formativo

  • Pancia gonfia? Ecco cause e rimedi naturali più efficaci per combatterla

  • Quattro ricette facili e fresche per combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

Torna su
GenovaToday è in caricamento