Nuovi fondi per la Casa della Salute di Voltri

Le risorse serviranno per il completamento dei lavori al primo piano dell'edificio in cui verranno collocati la Struttura complessa di Medicina Legale, l'attività del Nue 112 e il centro raccolta sangue

La Giunta regionale ha destinato 650mila euro per consentire l'ampliamento dei servizi già previsti presso la Casa della Salute di Voltri, in fase di realizzazione presso l'area ex Coproma, attraverso un intervento di recupero anche del primo piano dell'edificio.

Le risorse serviranno, in particolare, per il completamento dei lavori al primo piano dell'edificio in cui verranno collocati la Struttura complessa di Medicina Legale (ora in via Camozzini a Voltri), l'attività del Nue 112 (ora al presidio di Voltri dell'Evangelico), alcune unità ambulatoriali per la Struttura complessa di Immunoematologia e Medicina trasfusionale per la sede raccolta sangue (ora in struttura non di proprietà aziendale), oltre all'ambulatorio per diagnostica leggera e un'area per i locali di deposito e supporto alle attività sanitarie.

Per realizzare questi interventi Asl3 ha manifestato l'esigenza di un finanziamento integrativo: in seguito a una ricognizione, il settore Programmazione finanziaria ha reperito economie per 650mila euro, oggi destinati al completamento dell'intervento.

Secondo il progetto originario, all'interno della Casa della Salute troveranno spazio anche un Centro diurno Alzheimer (di secondo livello per 10 pazienti), nove ambulatori destinati alla Salute Mentale e attività infermieristiche e un'area per la distribuzione dei presidi medico-chirurgici e farmaci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento