Uber ci riprova a Genova e punta sul cibo: attivo il servizio UberEats

L'azienda nata come noleggio auto con autista, duramente contestata nel 2014, ha spostato l'attenzione sul food delivery. Che dal 13 giugno è disponibile anche nel capoluogo ligure

Nel 2014, quanto era approdato a Genova, era stato immediatamente e duramente contestato, in primis dai tassisti, che avevano aperto la strada alle proteste in diverse altre città italiane. E così oggi Uber, nato come servizio di noleggio auto con autista e bloccato in Italia nel 2015, si è “riciclato” con il cibo grazie a Uber Eats, servizio che consente di ordinare cibo e farselo portare a casa tramite app e che si prepara a sbarcare anche nel capoluogo ligure.

Il servizio di food delivery è già disponibile a Milano, Monza, Torino, Bologna, Firenze, Trieste, Roma, Napoli, Rimini e Reggio Emilia, e dal 13 giugno anche a Bari e Genova. Dove è possibile prenotare pasti all’ora di pranzo e cena scegliendo tra i circa 60 ristoranti disponibili sulla piattaforma. 

L’arrivo di UberEats sulla piazza genovese non si limita ad aumentare la concorrenza tra i servizi di food delivery già presenti, che vanno da JustEat a Deliveroo, ma potrebbe potenzialmente portare nuovi posti di lavoro, pur nella figura dei già parecchio contestati “rider”, su cui da tempo si dibatte relativamente allo stipendio previsto per chi svolge questa mansione. Chi volesse diventare corriere UberEats, comunque, può fare richiesta esattamente come accadeva per gli autisti delle auto a noleggio: una volta iscritti al sito va indicato il mezzo con cui si vuole effettuare le consegne - auto, scooter o bici - e gli orari in cui si desidera operare.

Per ordinare è necessario scaricare l’app di UberEats, disponibile sia per Android che per iOS, o collegarsi al sito: il servizio è attivo 7 giorni su 7, e per i primi ordini genovesi l’azienda prevede anche uno sconto di 10 euro: «Da quando abbiamo lanciato in Italia la nostra app tre anni fa, siamo rimasti sbalorditi dalla sua popolarità e non vediamo l’ora di portare a Genova una tecnologia che renderà più semplice mangiare bene ogni giorno -  è stato il commento di Carsten Liebtig, General Manager Uber Eats Italia -

Pur essendo un’azienda globale con una presenza in oltre 500 città in tutto il mondo, la nostra ricetta per il successo si basa sulla valorizzazione delle città nelle quali operiamo. Ecco perché siamo entusiasti di poter portare ai nostri consumatori i migliori prodotti che Genova ha da offrire, ad un prezzo accessibile per tutti»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Primo tempo sta per finire, prepariamoci al secondo»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento