Pegli, tornano le velelle: la spiaggia si tinge di blu

Come ogni anno, le piccole meduse dall'inconfondibile forma e colore si sono "spiaggiate" in massa sui litorali del ponente. Trovata anche la carcassa di una tartaruga

Puntuali come ogni anno, complice anche la mareggiata dei giorni scorsi, sulle spiagge del ponente genovese tornano le velelle, le piccole meduse dall’inconfondibile colore viola e la forma a barchetta che con l'inizio della stagione calda si spostano in massa, trascinate dalle correnti, finendo per “spiaggiarsi”.

La mattina del Primo Maggio sono stati moltissimi i pegliesi (e non solo) che hanno notato prima una sorta di “chiazza” in mare, e poi il bizzarro colore blu della sabbia. A metà mattinata gran parte della spiaggia, quella già vicina alla riva, era ricoperta di velelle, conosciute anche con il nome di “barchette di San Pietro” proprio per la forma caratteristica.

Anche lo scorso anno, sempre verso la fine di aprile, le piccole meduse erano state avvistate sulle spiagge genovesi, con una novità: con loro erano sbarcate anche delle strane “lumache”, identificate poi nelle Janthina Pallida, molluschi che si lasciano trascinare proprio dalle velelle nelle loro migrazioni. Quest’anno le barchette sono invece arrivate da sole, ma sul lungomare di Pegli i residenti hanno fatto un altro ritrovamento: una carcassa di tartaruga caretta caretta, forse rimasta ferita dall’elica di un’imbarcazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento