Paola Cortellesi a Certosa per le riprese di "Petra"

L'attrice 45enne, protagonista della nuova serie Sky, è stata avvistata all'ombra di quanto resta del ponte Morandi martedì pomeriggio

Dopo Castelletto e il centro, Paola Cortellesi si sposta a Certosa, quartiere colpito al cuore dal crollo del ponte Morandi, per le riprese della nuova serie tv di cui è protagonista.

L’attrice 45enne è la star di “Petra”, la fiction di Cattleya dedicata ai casi dell’ispettrice spagnola Petra Delicado, nata dalla penna di Alicia Giménez-Bartlett. E dopo essere stata avvistata in diversi punti della Superba, martedì pomeriggio la Cortellesi è arrivata a Certosa, dove ha girato alcune scene all’ombra di quanto resta del Morandi e ha portato un sorriso sul volto dei residenti, che hanno approfittato dell’occasione per portarle focaccia e saluti chiedendo in cambio un abbraccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La serie, diretta da Maria Sole Tognazzi, andrà in onda su Sky in quattro episodi, quattro storie liberamente ispirate ai romanzi best-seller della Giménez-Bartlett in cui Genova prende il posto di Barcellona nell’ambientazione. E il prossimo set, stando alle ultime indiscrezioni, sarà una villa nella Pineta di Arenzano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Sampierdarena, ubriachi devastano un locale e minacciano di morte il proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento