Ultimi giorni per gli ombrelli: parte la raccolta fondi per il Gaslini

Sino al 21 giugno è possibile prenotare il proprio ombrello con un'offerta minima di 5 euro: il ricavato verrà devoluto all'ospedale pediatrico

Inizia il conto alla rovescia per gli ormai celebri “ombrelli sospesi” che abbelliscono le vie del centro: dopo avere resistito a pioggia e raffiche di vento, avere riparato turisti e genovesi dal sole ed essere finiti in migliaia di foto condivise sui social network, il 21 giugno verranno staccati dai fili che li sorreggono e chiusi. Per finire però nelle case di chi si sarà offerto di acquistarli per una buona causa.

Il Civ Sestiere Carlo Felice ha infatti lanciato una nuova iniziativa legata ai variopinti ombrelli: chi lo desidera può portarsi a casa un pezzetto dell’installazione che è quasi riuscita a rubare la scena a Euroflora, prenotandosi online e poi presentandosi il 21 giugno nella zona intorno al Carlo Felice per ritirarli. L’offerta minima è di 5 euro, e il ricavato verrà devoluto all’ospedale pediatrico Giannina Gaslini.

I negozianti del Civ hanno aderito a una speciale raccolta fondi con la quale si potranno sovvenzionare gli importanti progetti della Fondazione Gaslini Onlus che contribuiscono al miglioramento tecnologico e al reperimento delle prime e più urgenti necessità dell’ospedale Gaslini - si legge sulla pagina dell’evento creato su Facebook, che conferma quanto anticipato dal presidente del Civ Paolo Dell’Acqua e che ha già raccolto decine di adesioni: chi ha prenotato un ombrello, chi due, chi tre, non solo genovesi ma anche turisti che li hanno visti durante la gita nel capoluogo ligure e vogliono adesso avere un souvenir molto particolare.

La vendita proseguirà sino a esaurimento degli ombrelli, che nel corso della loro “vita” come installazione sono stati via via sostituiti a seconda del loro stato. Una spesa interamente sostenuta dai negozianti, che per salutare Euroflora hanno voluto ispirarsi alla città di Agueda, in Portogallo, e che adesso hanno voluto sfruttarla ulteriormente per fare del bene. 

Per prenotare un ombrello è sufficiente andare sulla pagina Facebook dell’evento indicando numero di cellulare, numero di ombrelli desiderati e nominativo: per il giorno della consegna sono previsti una serie di eventi di festeggiamento, tenuti però ancora top secret. Il reticolo di fili che regge gli ombrelli, invece, rimarrà saldamente al suo posto per essere riutilizzato per altre installazioni: primo evento “top”, il Salone Nautico 2018.

Potrebbe interessarti

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento