La Liguria non è solo Portofino e Cinque Terre, il NY Times scopre il Golfo Paradiso

Il reportage del giornalista americano Sebastian Modak è uscito sull'edizione cartacea del New York Times: ampio spazio a Bogliasco, Sori, Pieve Ligure, Camogli, Recco e San Fruttuoso

Il reportage sul Golfo Pardiso di Sebastian Modak, giornalista americano che sta visitando le 52 mete turistiche scelte come le migliori del 2019, è uscito sull'edizione cartacea del New York Times domenica 18 agosto 2019 raccontando a tutti i lettori statunitensi (e non solo) le bellezze del levante genovese. Da Bogliasco fino a Recco, passando per Pieve, Sori, Camogli e San Fruttuoso. Un viaggio alla scoperta delle bellezze di questa porzione di Liguria meno nota, almeno per i turisti americani, rispetto alle più inlflazionate Cinque Terre e Portofino.

Sebastian Modak, infatti, apre il suo articolo (uscito quache giorno prima nell'edizione online del giornale) raccontando avendo incontrato un solo connazionale nei sei giorni passati nel Golfo Paradiso, più attratti dai porti di crociera delle Cinque Terre o dal "jet set" di Portofino, probabilmente perché più reclamizzate negli Stati Uniti nonostante, sempre secondo quanto scritto dal giornalista, non abbiano ovviamente nulla da invidiare alle altre due località. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Modak racconta di essere rimasto colpito dal fascino fiabesco di Camogli, con le sue case colorate che si affacciano sul mare e dalla tradizione peschereccia, dai vicoli e dalle spiagge di Bogliasco, ma anche dalla tranquillità di Sori e Pieve Ligure e ovviamente dalla particolarità di San Fruttuoso. Ha definito Recco il brutto anatroccolo del Golfo Paradiso, ma ha poi dedicato ampio spazio alla mitica focaccia, indicata come il vero motivo per fare tappa in città. Apprezzatissime anche le trofie di Sori, alle quali l'autore del reportage ha dedicato un ampio capitolo del proprio lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Primo tempo sta per finire, prepariamoci al secondo»

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento