La pittrice del buio dona i suoi colori ai bambini del Gaslini

Antonella Bonaffini dipinge opere che andranno a colorare uno dei reparti di una delle eccellenze pediatriche Italiane, l'istituto Gaslini di Genova

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Che il suo nome da tempo sia legato ad iniziative di carattere benefico è ormai noto, che Antonella Bonaffini riservi un'attenzione particolare a chi soffre è parimenti una certezza. E questa volta, la pittrice messinese sorprende ancora, dipingendo opere che andranno a colorare uno dei reparti di una delle eccellenze pediatriche Italiane, l'istituto Gaslini di Genova.

È il suo entourage a darne comunicazione alla stampa, raccontando l'entusiasmo con cui il direttivo dell'istituto ha accolto questa iniziativa. E come ogni azione di questo tipo che si rispetti, la Bonaffini non ha voluto fosse organizzata nessuna cerimonia di consegna ufficiale. Si recherà a Genova, probabilmente tra Gennaio e Febbraio, per visitare i piccoli ospiti dell'istituto ma anche in quell'occasione, come da sempre è solita richiedere, i riflettori rimarranno spenti.

Torna su
GenovaToday è in caricamento