Flash mob, applausi collettivi e concerti sul balcone: così riscopriamo la socialità ai tempi del coronavirus

Sabato 14 marzo appuntamento alle 12 sui balconi in tutta Italia per un applauso collettivo

L'isolamento forzato nelle case non spegne la voglia di rimanere in contatto e sentirsi vicini con i mezzi concessi. E la tecnologia ai tempi del coronavirus può tornare davvero utile, con cittadini che organizzano flash mob dalla finestra, concerti sul balcone, e chi più ne ha più ne metta, con il tam tam che viaggia sui social e sulle chat.

Venerdì pomeriggio dalle 18 alle 21, ad esempio, c'è il "Flashmob sonoro": «Non importa saper leggere la musica, suonare uno strumento o possederlo; basta anche cantare una canzone o far suonare le pentole di casa, l'importante è farci sentire perché la musica è la migliore medicina per curare l'anima e in questo momento ne abbiamo bisogno. Quindi sì rompiamo il silenzio!!! È un evento che non mira al perfezionismo ma è un esperimento di socialità a distanza. I vostri video potete caricarli direttamente sulla bacheca dell’evento, in modo da condividere con tutti la memoria dell’esperienza» dicono gli organizzatori di Fanfaroma.

Poi c'è un messaggio che sta facendo il giro dei social e delle chat WhatsApp: «Ma se organizzassimo un flashmob in tutta Italia ognuno sul proprio balcone sabato 14 marzo alle ore 12 per farci un grosso applauso per tutto quello che ognuno di noi sta facendo per questa Nazione?». Qui il gruppo pubblico su Facebook che ha già raccolto più di 153mila persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Incidente a Nervi, identificata la vittima; guidatore positivo ai test tossicologici

Torna su
GenovaToday è in caricamento