I supereroi di Ediliziacrobatica per i piccoli pazienti dell’ospedale Gaslini

Venerdi 14 dicembre alle ore 14.30 presso l’istituto Gaslini, l’associazione Cicogna Sprint Onlus consegnerà al reparto di Patologia Neonatale la seconda incubatrice del progetto Babyleo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Venerdi 14 dicembre alle ore 14.30 presso l’istituto Gaslini, l’associazione Cicogna Sprint Onlus consegnerà al reparto di Patologia Neonatale la seconda incubatrice del progetto Babyleo. Si tratta di un’incubatrice di ultima generazione con tutti i comfort necessari per accogliere i piccoli prematuri ricoverati e che stanno attraversando ancora una fase critica e che hanno la necessità di strumenti ad alta tecnologia oltre che alle cure di cui il reparto è assolutamente all’altezza di poter garantire. L’associazione è formata unicamente da genitori di bambini che hanno avuto bisogno di cure e da anni sostengono il reparto di Patologia Neonatale fornendo supporto psicologico alle famiglie e macchinari utili ai piccoli pazienti.

La realizzazione di questo progetto è iniziata a fine febbraio, dopo aver consegnato la prima incubatrice al reparto, l’obbiettivo è stato raggiunto grazie a donatori che l’associazione ha voluto ricordare con una targhetta e organizzando una cerimonia davvero speciale, alle ore 15,00 infatti, gli amici Supereroi Acrobatici si caleranno dal tetto dell’Ospedale di Giorno per salutare i piccoli dalle finestre dei reparti e insieme a personaggi delle favole, visitare i reparti dei bambini ricoverati. Ringraziamo gli amici di EdiliziAcrobatica che già dallo scorso febbraio avevano accettato di festeggiare insieme, e partecipare alla raccolta di fondi per l’acquisto della prima incubatrice BabyLeo, portando stupore e felicità a tutti i bambini ricoverati al Gaslini.

“Siamo felicissimi di partecipare all’iniziativa promossa da Cicogna Sprint Onlus - hanno dichiarato Riccardo Iovino e Anna Marras, soci di EdiliziAcrobatica -. Il nostro progetto dei Supereroi Acrobatici nasce proprio allo scopo di portare allegria e sorrisi ai bambini che si trovano nei reparti degli ospedali italiani. Poter anche collaborare con Cicogna Sprint Onlus per l’acquisto di una nuova incubatrice, poi, ci rende ancora più felici e orgogliosi di ciò che facciamo” Con l’occasione la Cicogna Sprint lancia la sfida della terza incubatrice BabyLeo augurandosi di portare a termine il progetto per Natale 2019. “Ce la faremo, perché siamo tenaci come i nostri bambini”.

Torna su
GenovaToday è in caricamento