Uova di Pasqua negli ospedali: le donazioni di aziende e cittadini per ringraziare i medici

Uova dolci (e anche colombe) stanno facendo capolino nei reparti degli ospedali genovesi in previsione della Pasqua

È una Pasqua diversa quella del 2020, caratterizzata dal mantra #iorestoacasa e dal lavoro di tutto il personale sanitario impegnato senza sosta negli ospedali. Una festività che, quest'anno più che mai, segna il bisogno di speranza e di vicinanza.

Ma anche in un momento delicato come questo, segnato dall'emergenza coronavirus, si può strappare un sorriso.

E dunque la carica del cioccolato e della solidarietà arrivano in corsia, con centinaia di donazioni spontanee di privati e aziende: uova dolci (e anche colombe) stanno facendo capolino nei reparti degli ospedali genovesi in previsione della Pasqua.

Molte leccornie sono già arrivate al San Martino, ma anche al Gaslini dove ad esempio Icam Cioccolatieri ha fatto sapere di aver consegnato uova di Pasqua «partendo dal desiderio di contribuire, anche in minima parte, all’enorme sforzo che ospedali, medici e infermieri stanno facendo in questo periodo, lavorando senza tregua per garantire cure e assistenza ai malati».

Non manca, intanto, chi vende uova di Pasqua solidali ai cittadini per potersi equipaggiare meglio in questo periodo difficile, come nel caso della Croce Bianca Genovese. I proventi serviranno per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale per la sicurezza dei soccorritori impegnati nell'emergenza Covid-19 (info: consegne@crocebianca.it).

La tradizione della Sampdoria

La Pasqua blucerchiata al Gaslini, tradizione che dura dal 1978 con giocatori e staff della Sampdoria a portare le uova ai piccoli paziendi dell'ospedale pediatrico, non potrà ovviamente andare in scena quest'anno a causa dell'emergenza coronavirus. La Samp però ha voluto comunque mantenere la tradizione consegnando 300 uova di Pasqua blucerchiate che verranno poi consegnate nei reparti dai medici. 

Le uova della Polizia

In occasione della Santa Pasqua, il capo della Polizia, il prefetto Franco Gabrielli, ha inviato uova di Pasqua e leccornie varie, gentilmente offerti dalla Nestlè, ai piccoli ospiti dell’ Ospedale Gaslini di Genova, nella speranza di regalare loro un momento di dolcezza.

Non potendo incontrare direttamente i bambini dato il particolare momento, mercoledì mattina, il Questore di Genova e i suoi poliziotti, hanno consegnato i dolci al direttore generale che provvederà alla distribuzione nel rispetto delle procedure sanitarie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

Torna su
GenovaToday è in caricamento