Una raccolta fondi per aiutare l'ospedale San Martino: come donare

Dopo la Regione e le numerose iniziative private, anche il policlinico avvia una campagna di crowdfunding per acquistare materiale finalizzato a gestire l'emergenza

Nei giorni in cui il sistema sanitario regionale è allo stremo, e in cui il personale medico e infermieristico sta dando tutto per cercare di gestire e contenere l’emergenza coronavirus, arrivano anche numerosissime manifestazioni di solidarietà da parte di persone che vogliono in qualche modo contribuire alla causa. E così, anche sulla base delle tantissime offerte, non solo di cibo e generi di conforto, recapitate negli ospedali, ma anche economiche, l’ospedale San Martino, hub regionale per l’emergenza Covid-19, lancia una raccolta fondi.

La raccolta fondi #genovapersanmartino è aperta sul sito https://www.ospedalesanmartino.it/sostienici/donazioni.html, ed è possibile donare sul conto corrente bancario dedicato:

  • IBAN: IT02Y0617501594000002390480
  • Causale: Erogazione liberale Emergenza Covid 19

«Tutti i medici, infermieri e professionisti del Policlinico genovese ringraziano di cuore i cittadini e le associazioni per questa enorme dimostrazione di affetto», fanno sapere dalla direzione sanitaria del  San Martino, che nei giorni scorsi ha avuto modo di osservare le numerose iniziative di finanziamento collettivo che hanno consentito di raccogliere a oggi più di 150.000 euro. 

«La solidarietà dei cittadini è fonte di continua energia che arriva direttamente nei reparti, nelle sale di terapia intensiva e del Pronto Soccorso, nei laboratori, al fianco degli operatori sanitari impegnati nella lotta contro il virus», è stato il commento di Matteo Bassetti, Direttore delle Malattie Infettive, cui ha fatto ecco Angelo Gratarola, Direttore del DEA, il dipartimento che riunisce tutte le terapie intensive e le strutture dell’emergenza: «Il nostro grazie è pieno di riconoscenza: non siamo soli, non siete soli ad affrontare questa battaglia».

«Molte persone si sono mobilitate, chiedendo come si può essere utili in questa situazione, anche offrendosi come volontari - ha aggiunto Giovanni Ucci, direttore Generale del San Martino - Al momento chiediamo a tutti di seguire le indicazioni che limitano la diffusione del contagio, ma si può fare molto anche da casa. Questa è una sfida complessa, senza precedenti che ci sta mettendo a dura prova su tanti fronti. Possiamo vincerla solo insieme».

«Tutto il Policlinico sta reagendo con rapidità per aumentare i posti letto di terapia intensiva - ha concluso Antonio Uccelli, Direttore Scientifico acquistare - nuove strumentazioni, assumere nuovi professionisti necessari alla lotta virus. Alla lotta per salvare le persone malate affianchiamo la ricerca che ci aiuti a comprendere la biologia del virus, il modo in cui si diffonde e a trovare nuove cure».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche la Regione Liguria ha attivato un conto corrente per le donazioni, ecco le coordinate:

  • NUMERO IBAN IT 36 F 06175 01406 000002857680 
  • Intestato: Regione Liguria 
  • Causale – “REGIONE LIGURIA – SOSTEGNO EMERGENZA CORONAVIRUS”
  • BANCA CARIGE SPA ag 6 – piazza Dante 40 R – 16121 GENOVA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento