Un fiocco giallo per indicare che il cane non va avvicinato, l'idea del Comune di Lavagna

Espediente già utilizzato da esperti cinofili, serve a tutelare sia il quattro zampe sia persone e altri cani, ed è stato inserito nel nuovo regolamento comunale dedicato agli animali

Un fiocco giallo appeso al collare o al guinzaglio per segnalare che il cane è in un particolare stato di salute, o comportamentale, per cui è consigliabile non avvicinarsi: è una delle novità introdotte nel regolamento per la tutela degli animali del Comune di Lavagna, approvato giovedì mattina.

L’amministrazione comunale ha deciso di elencare in un regolamento composto da 24 articoli le buone norme per la gestione, la tutela e il benessere dei quattro zampe, aggiornando e rimpiazzando così l’ordinanza emessa dai commissari nel luglio del 2017 e quella precedente delll'ottobre del 2008. Il documento è stato presentato dal vicesindaco Elisa Covacci, dalla consigliera Antonella Orbolo, dalla rappresentante dell'Associazione Lida Tigullio, Anna Bruzzone, e dal comandante della polizia Locale, Matteo Mantero.

A redigere il documento è stato la funzionaria comunale Daniela Del Signore, seguendo le linee guida della della Legge Regionale n.23 del 22 marzo del 2000, le vigenti leggi di Polizia Municipale e di decoro urbano, prendendo spunti dai regolamenti dei Comuni limitrofi e infine raccogliendo critiche e suggerimenti delle associazioni animaliste del territorio tra cui proprio Lida Tigullio, Ayusya e Amici Nostri Onlus.

La prima parte del regolamento elenca  le competenze del Comune: tutela degli animali e prevenzione del randagismo, iniziative in collaborazione con la Asl, programmi di informazione e formazione rivolte ai proprietari degli animali. Segue una parte che disciplina quasi esclusivamente la detenzione dei cani, con una serie di obblighi da rispettare in aree pubbliche e private come giardini e cortili, linee guida su come condurli al guinzaglio e sull’uso della museruola e le regole per l'accesso nelle aree dedicate ai cani, come la Bau Bau Green, la nuova area cani di Cavi quasi ultimata, e gli arenili. In aggiunta c’è poi l’invito a utilizzare il fiocco giallo, un espediente spesso utilizzato da esperti cinofili per comunicare un particolare stato per cui è consigliabile non avvicinare il cane.

«Siamo fieri e felici che il Comune abbia voluto proporre il regolamento, il risultato è quello di avere un documento semplice e di facile consultazione - è stato il commento della rappresentante della Lida - L’introduzione del fiocco giallo fa rientrare Lavagna tra i Comuni più all'avanguardia per averlo adottato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Scuole superiori: le migliori di Genova secondo la Fondazione Agnelli

Torna su
GenovaToday è in caricamento