Un angolo di Boccadasse dedicato a Camilleri: la proposta in Comune

L'iniziativa promossa dai rappresentanti della Lista Crivello: «Una piccola ma significativa restituzione per il suo grande amore per la nostra città»

Il suo amore per Genova, in particolar modo per Boccadasse, era noto a tutti, un affetto sincero che l’intera città ricambiava, e all’indomani dalla morte di Andrea Camilleri arriva la proposta: dedicare un angolo del piccolo e pittoresco borgo proprio a lui.

A promuovere l’iniziativa i rappresentanti della Lista Crivello in Comune: «Nel 2015 il sindaco Marco Doria insignì con l'onorificenza del Grifo d'Oro Andrea Camilleri - si legge in una nota - A poche ore dalla sua scomparsa proponiamo che Genova dedichi un angolo di Boccadasse al grande Maestro. Una piccola ma significativa restituzione per il suo grande amore per la nostra città, per il borgo di “Boccadase”. Una testimonianza di un “colpo di fulmine" che i genovesi restituiscono al maestro, grazie a un legame che non verrà mai meno negli anni».

Camilleri si è spento a 93 anni, dopo un mese di ricovero in ospedale, mercoledì mattina: famosissimo, tra le altre cose, per la serie sul commissario Montalbano, da cui è stata tratta anche una serie tv, aveva inserito proprio nei libri sul poliziotto più famoso della letteratura italiana anche un omaggio a Boccadasse. Livia, la fidanzata di Montalbano, era infatti genovese, e residente proprio nel piccolo borgo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

Torna su
GenovaToday è in caricamento