Ripartono i corsi di arte antica

Con l’anno scolastico 2014-15, ripartono per la quinta edizione i corsi di arte antica del Museo Diocesano, incentrati su alcune tecniche artistiche medievali, rappresentative di alcune notevoli opere d’arte conservate nel Museo stesso

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Con l'anno scolastico 2014-15, ripartono per la quinta edizione i corsi di arte antica del Museo Diocesano, incentrati su alcune tecniche artistiche medievali, rappresentative di alcune notevoli opere d'arte conservate nel Museo stesso.

La calligrafia, la pittura a tempera e la miniatura sono tecniche artistiche medievali, che da anni vengono riscoperte e insegnate nel cuore del centro storico genovese, a pochi passi dal Duomo, nella suggestiva cornice del suo Chiostro. Usando gli stessi strumenti e i medesimi materiali di una volta, tutti - anche coloro che non hanno una specifica preparazione artistica - potranno riscoprire un mondo artistico affascinante e suggestivo, in dialogo con le opere del Museo Diocesano che con quelle tecniche sono state realizzate: un'attività rilassante e gratificante sulle tracce di antichi maestri d'arte.

Docente dei corsi di pittura è la Maestra d'Arte Francesca Cristini, che, nata come acquarellista, coltiva per passione da più di un decennio lo studio e la riproposizione delle tecniche pittoriche medievali con attenzione filologica. L'arte della "bella scrittura" è invece insegnata dal dott. Yuri Zanelli, ricostruttore appassionato di questa disciplina.

Con la calligrafia, che letteralmente significa "bella scrittura", si potranno acquisire alcune capacità specifiche, come l'uso della penna d'oca per scrivere con inchiostri naturali ricavati dalla galla di quercia o dall'indaco, applicati ad alfabeti e testi quattrocenteschi, che nel periodo natalizio troveranno una simpatica applicazione pratica nel corso degli "auguri di Natale". Con la pittura a tempera su tavola ci si addentrerà nei segreti di una bottega di pittura, tipici dell'epoca del ben noto pittore Giotto e "svelati" nel testo di fine Trecento di un suo allievo spirituale, Cennino Cennini. Con la miniatura si impareranno le tecniche di decorazione degli antichi testi manoscritti, prendendo le mosse da quelli conservati nell'Archivio Storico Diocesano, in deposito presso il Museo. Con il corso dei "preziosi cofanetti", la tecnica della tempera approda a diversi esiti artistici con l'applicazione su supporto tridimensionale, secondo quanto era l'uso nel Medioevo e con diretta ispirazione dalla "Custodia lignea per il reliquiario della mano di Santo Stefano" (inizio sec. XIV) visibile nel percorso museale. Infine, con il nuovo formato, inaugurato quest'anno, del mini-corso per gruppi in un solo appuntamento, chiamato "assaggi d'arte", si risponde all'esigenza di diverse richieste, sottoposteci nell'arco degli anni, di poter acquisire i rudimenti base di alcune tecniche in un'unica soluzione della durata di circa 4h.

Per informazioni e iscrizioni contattate il Museo Diocesano di Genova telefonando al n. 0102475127 (biglietteria del museo), inviate una e-mail a info@museodiocesanogenova.it e visitate il sito del museo www.museodiocesanogenova.it e la sua pagina dei corsi http://www.museodiocesanogenova.it/servizi-educativi/corsi-e-seminari/. Si ricorda che è possibile scegliere un giorno di preferenza tra il venerdì e il sabato.

Museo Diocesano di Genova

www.museodiocesanogenova.it

Museo Diocesano - Chiostro dei Canonici, via T. Reggio 20r - Genova.

Tel. 0102475127 - info@museodiocesanogenova.it

seguici su facebook e twitter!

Torna su
GenovaToday è in caricamento